I porta champagne Giovanni Raspini
Un must in argento e bronzobianco, una mostra per celebrarli.

Un secchio champagne Giovanni Raspini per raccontare il piacere della convivialità e l'arte del ricevere. Manufatti in argento o in bronzobianco (la lega testata e sviluppata dall'azienda sino ad ottenere la perfezione) unici per valore plastico e ricerca del design. Nata dal fuoco e dalla forza luminosa del metallo, completamente realizzata con l'antica tecnica della fusione a cera persa, la linea classica glacette del marchio toscano ha sempre riscosso un successo costante, determinato proprio dall'eccellenza delle lavorazioni e dalla creatività del progetto. Oggi il brand decide di celebrare i suoi porta champagne con una mostra ad essi dedicati per raccontare sia gli oggetti “storici” ancora in produzione, sia per presentare una nuova serie di secchi realizzati per l'occasione, pezzi unici o in limited edition. Ecco allora gli eterni classici come il secchio Coccodrillo, il secchio Uva, quello Tigri, Medusa e Teschio. E naturalmente i nuovi pezzi unici, fra cui ricordiamo il porta champagne Scimmie, quello Aragosta, Lumache, Scorpioni e Mare. Manufatti funzionali e luminosi, dai meravigliosi decori animalier, che fondono la tradizione classica con gli elementi del progetto contemporaneo. Oggetti che esprimono l'essenza stessa della bellezza.

Giovanni Raspini e i suoi secchi porta champagne: un'azienda che si conferma leader dell'oggettistica casa proprio in virtù della ricerca continua di funzionalità ed eleganza. Un mondo nuovo fatto di creazione e tanto lavoro, per un concept in continua evoluzione. Perché possedere un secchio champagne Giovanni Raspini significa entrare nella storia del design.

La mostra "Champagne Buckets" è presentata in anteprima il 13 maggio, in occasione dell'inaugurazione della nuova sede aziendale, ad Arezzo; ed ufficialmente il 1 giugno sulla celebre Pampelonne Beach, in occasione del Longines Athina Onassis Horse Show, manifestazione di cui il brand è sponsor e realizzatore degli esclusivi trofei.