La Gazette n. 28 - Un Rinoceronte per Mogol
“Giovanni, in oltre cinquant'anni di carriera questo è il più bel premio che abbia mai ricevuto”. Ci contattano per realizzare un premio in argento che in passato è stato attribuito ad artisti del calibro di Zubin Mehta e Riccardo Muti. “A chi lo date?”. “A Mogol”. Basta. Non c'è altro da dire. Un paio di giorni per capire come vedevo Mogol in argento e poi, dopo i bozzetti, la parola è passata a Claudio che in quattro e quattr'otto ha realizzato il rinoceronte che vedete in copertina. Coccodrilli, pantere, rinoceronti o serpenti: gli animalier sono sempre i nostri cavalli di battaglia.